Profilo e obiettivi

La Cooperazione Italiana è stata fondata negli anni '50 e ha iniziato ad operare con una serie di interventi realizzati in Paesi storicamente legati all'Italia. Successivamente, l'Italia ha avviato una cooperazione più sistematica con l'obiettivo di contribuire agli sforzi internazionali per alleviare la povertà nel mondo e aiutare i Paesi in via di sviluppo a rafforzare le loro istituzioni.

La cooperazione allo sviluppo mira a garantire il rispetto della dignità umana e ad assicurare la crescita di tutti i popoli.  Recentemente, nuove emergenze umanitarie hanno dato alla cooperazione un ruolo crescente nelle decisioni di politica estera italiana, in armonia con l'assistenza per il mantenimento della pace e la gestione dei flussi migratori.